Blog

23/01/2017

Rinoplastica Post Operatorio: 9 Risposte ai Dubbi più Frequenti

Di:
Rinoplastica Post Operatorio: 9 Risposte ai Dubbi più Frequenti

Stai pensando di rifarti il naso ma hai qualche perplessità e timore sul post operatorio della rinoplastica? Il Dott. Andrea Nunziata risponde alle 9 domande più frequenti 

Se sei atterrato su questa pagina è probabilmente perché stai pensando di rifarti il naso, ma hai qualche titubanza o preoccupazione a riguardo. Il post operatorio di una rinoplastica infatti, desta sempre un po' di timore, ragion per cui in questo articolo proveremo a rispondere alle principali domande sull'argomento. Ovvero:

  • Il post operatorio di una rinoplastica è doloroso?
  • Quanto dura il gonfiore?
  • È previsto sanguinamento?
  • Quando si tolgono i tamponi?
  • Fino a quando non bisogna esporsi al sole?
  • Dopo quanto tempo si possono indossare gli occhiali?
  • Dopo quanto tempo si può ritornare al lavoro?
  • Dopo quanto tempo si può tornare a fare sport?
  • Dopo quanto tempo è possibile apprezzare il risultato?

(Ti potrebbe interessare: Rifarsi il naso, tecniche e modalità d'intervento)

1. Il post operatorio di una rinoplastica è doloroso? Quali sono le difficoltà che si incontrano dopo l'intervento?

Dalle esperienze dei pazienti emerge nella maggior parte dei casi il post operatorio risulta abbastanza lungo ma poco doloroso. Qualcuno riporta di aver provato un po' di dolore ai denti durante la giornata dell'operazione, ma nulla di più. Le maggiori difficoltà sono correlate ai gesti quotidiani, come lavarsi viso e capelli, dormire a pancia in giù, respirare liberamente, per la presenza di tamponi e medicazioni, oltre a difficoltà a muovere il labbro superiore a causa dell'anestesia.

Ovviamente tolti i tamponi dopo circa 6 giorni è tutto molto più semplice. È possibile invece avvertire un senso di bruciore alla gola, tipo faringite, dovuto alle sostanze disinfettanti utilizzate e al tubo impiegato per la respirazione assistita. Può essere utile, al risveglio, sciogliere in bocca le comuni pastiglie lenitive che usiamo per la faringite. È inoltre possibile soffrire di emicrania, a cui si può sopperire mediante l'uso di antinfiammatori.

Generalmente il post operatorio di una rinoplastica genera più che dolore, un senso generale di pesantezza e stanchezza al volto.

2. Quanto dura il gonfiore dopo una rinoplastica? Utili consigli per diminuire il gonfiore

Generalmente il gonfiore inizierà a diminuire dopo una settimana e a scomparire definitivamente dopo circa 6 settimane, mentre l'eventuale comparsa di lividi, svanisce intorno ai 5 giorni. Per alleviarli, l'uso di olio di arnica è decisamente consigliabile. Di seguito qualche utile consiglio per ridurre il gonfiore post-operatorio:

  • Applica un impacco freddo intorno alla zona interessata per le prossime 48 ore dopo l'intervento, ma attenzione a non schiacciarla;
  • Dormi con la testa sollevata
  • Evita di piegarti in avanti e alzare pesi
  • Evita pressioni sul naso: cerca cioè di non starnutire, soffiare il naso e indossare occhiali di qualunque genere.
  • Cambia le medicazioni secondo le indicazioni del chirurgo, senza toccare stecca e tampone

3. Dopo l'operazione è previsto sanguinamento?

Potrebbe esserci fuoriuscita di siero e sangue nelle prime 48 ore, ma si potrà tamponare. Inoltre l'uso dei tamponi endonasali, aiutano a ridurre il sanguinamento postoperatorio.

4. Rinoplastica e tamponi post operatorio: quando si tolgono?

I tamponi endonasali vengono in genere rimossi entro le prime 24 ore dall'intervento. I cerotti e il gessetto, applicati esternamente, proteggono il naso e aiutano la cute ad adattarsi alle strutture sottostanti. Questi rimangono in posizione per circa sette giorni e saranno rimossi dal chirurgo durante uno dei controlli postoperatori. Ed è in genere durante questa rimozione, che il paziente avverte un po' di fastidio. Fortunatamente il procedimento è piuttosto rapido.

5. Fino a quando non bisogna esporsi al sole?

Dopo 3 settimane è possibile esporsi al sole: l'importante è farlo gradualmente e utilizzare per il naso una crema solare a protezione totale. Ciò che bisogna assolutamente evitare è di spellarsi il naso!

6. Dopo quanto tempo si possono indossare gli occhiali?

Evita gli occhiali per 4 mesi. Se proprio non se ne può fare a meno, utilizza occhiali leggerissimi evitando che poggino sul naso. Le lenti a contatto possono invece essere usate nell'immediato.

7. Dopo quanto tempo si può ritornare al lavoro?

La prima settimana occorre stare a casa e al riposo. Dopo circa 7-10 giorni è possibile tornare a lavoro. Per mansioni più pesanti è possibile attendere anche 3 settimane.

8. Dopo quanto tempo si può tornare a fare sport?

Per l'attività sportiva invece, non esiste una regola generale e la decisione andrà valutata insieme al chirurgo. Per esempio, l'allenamento con la cyclette può essere ripreso dopo pochi giorni dall'intervento, mentre lo "jogging" e le altre ginnastiche ritmiche, producendo microtraumi ripetuti, possono essere riprese dopo periodi più lunghi.

9. Dopo quanto tempo si può apprezzare il risultato?

Per apprezzare il risultato definitivo è necessario attendere anche un intero anno. Ma questo non deve spaventare. Infatti una gran differenza nella forma nel naso si potrà ammirare subito dopo l'intervento di rinoplastica. Possiamo affermare che bisognerà attendere due o tre mesi affinché il 70-80% del gonfiore si riassorba, mentre il restante 20-30% scomparirà nel giro di un anno circa. La punta è in particolare è sempre l'ultima parte a sgonfiarsi.

 

Non sei soddisfatta del tuo naso e stai pensando di operarti? Vuoi maggiori informazioni a riguardo? Il Dott. Andrea Nunziata è a tua disposizione per dissipare qualsiasi dubbio e incertezza. Compila il form  per prenotare un appuntamento.

Richiedi una consulenza o prenota una visita

Prenota ora