Chirurgia del Corpo

Lifting Brachiale napoli

Braccia e Cosce

  • Braccia e cosce
  • Braccia e cosce
  • Braccia e cosce
  • Braccia e cosce
  • Braccia e cosce
  • Braccia e cosce
Il lifting brachiale

In presenza di un rilassamento della pelle a livello delle braccia (il più spesso causato da un forte dimagrimento), una lipoaspirazione isolata può non risultare sufficiente; solo una messa in tensione della cute può correggere questo tipo di difetto. Tale procedura viene definita: lifting brachiale o lifting di braccia.

L’intervento ha lo scopo di realizzare l’eliminazione dell’eccesso di pelle presente, di ridurre l’infiltrazione adiposa sottostante restituendo una corretta armonia di profilo all’arto.
Un bilancio pre-operatorio abituale viene realizzato conformemente alle prescrizioni.

L’incontro con l’anestesista è previsto al più tardi 48 ore prima dell’intervento.
Non si può assumere alcun farmaco contenente aspirina nei 10 giorni precedenti l’intervento.
Il lifting di braccia viene generalmente realizzato ambulatorialmente, in anestesia locale associata alla somministrazione endovenosa di tranquillanti (anestesia vigile).

I PRINCIPI COMUNI

Ciascun chirurgo adotta la tecnica che più considera indicata per l’ottenere i migliori risultati.

Tuttavia, si possono stabilire dei principi di base comuni: l’incisione è situata in corrispondenza della faccia mediale del braccio, al confine con la faccia posteriore, ciò al fine di rendere l’esito cicatriziale meno visibile possibile ad arto rilassato. Qualora l’incisione venga prolungata nel cavo ascellare, è necessario praticare una Z-plastica al fine di prevenire una retrazione della cicatrice che può, in tal caso, determinare una limitazione all’elevazione dell’arto. Una lipoaspirazione è associata ogni qualvolta nella regione ci sia una infiltrazione adiposa. La pelle in eccesso viene tirata al fine di valutarne la giusta quantità da asportare. Alla fine dell’intervento, si realizza una medicazione con l’aiuto di bende elastiche.

LA DURATA DELL'INTERVENTO

La durata dell’intervento è in media, di un’ora e mezza ma è variabile in funzione del chirurgo e dell’ampiezza dei miglioramenti da apportare.

La dimissione avviene circa due ore dopo l’intervento. Si possono manifestare delle ecchimosi (blu) e un’edema (rigonfiamento) che scompaiono nell’arco di 10-20 giorni dall’intervento.

La cicatrice è spesso di colorito rosa durante i primi 3 mesi, si attenua progressivamente da 1 a 3 anni. Non deve essere esposta al sole prima di 3 mesi.
Il risultato definitivo si apprezza dai 6 ai 12 mesi dopo l’intervento.
Si osserva il più delle volte una buona correzione dell’infiltrazione adiposa e del rilasciamento della pelle, il che comporta un netto miglioramento della morfologia delle braccia.
Le cicatrici sono abitualmente discrete.

I RISULTATI

Grazie al miglioramento delle tecniche a disposizione e alla maggiore esperienza acquisita, i risultati di questo intervento, che per lungo tempo ha avuto una cattiva reputazione, sono nettamente migliorati.
Il ricorso ad un chirurgo plastico specialista, competente ed esperto nella procedura, evita tali complicanze o, nel caso si verifichino, garantisce che esse vengano correttamente gestite.

Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica

Medicina Estetica
Medicina Estetica

La medicina estetica è una branca della medicina che si occupa di tutte quelle cure ed i trattamenti medici che concernono l'estetica dell'individuo.

Chirurgia Plastica
Chirurgia Plastica

In Italia la specializzazione in Chirurgia Plastica viene conseguita dopo un periodo di formazione di 5 anni presso una Scuola Specialistica Universitaria.

Chirurgia Estetica
Chirurgia Estetica

La Chirurgia Estetica o "chirurgia dell'apparenza" trae le proprie origini dalla Chirurgia Plastica utilizzandone le medesime procedure operative.

Richiedi una consulenza o prenota una visita

Prenota ora